"10 perturbazioni..." è un'installazione-composizione in cui un microfono
inizia a riprendere in registrazione continua il suono esterno alla stanza-
luogo di ascolto.
Successivi trattamenti del materiale sonoro di partenza (con successive
diffusioni del suono "trattato") vanno a costituire un circolo
informazionale: il suono produce informazione, l’informazione produce
altro suono che viene a sua volta analizzato e così via. Nell’installazione il
suono viene proiettato impiegando alcuni mini-diffusori ad induzione
diretta, che fanno vibrare la superficie con cui sono in contatto. In tal
modo il suono viene “colorato” dal tipo specifico di superficie-materiale
risonante. Il tutto è concepito per interagire con qualsiasi espressione
sonora rilevabile nell’ambiente, compresi quindi eventuali musicisti che
stabiliscono una relazione sonora e comportamentale con il sistema in
funzione.
Si tratta di un lavoro site-specific in quanto dipende in modo strutturale
dal tipo di suono che si manifesta all’esterno-interno del luogo di ascolto;
è inoltre room-dependent perché il risultato è fortemente condizionato
dalle caratteristiche materiali ed acustiche del luogo stesso.

Stefano Zorzanello, musicista e ricercatore nato a Vicenza nel 1969.
Ha vissuto a lungo a Bologna dove ha compiuto gli studi universitari
(DAMS) e a Roma, svolgendo intensa attività musicale, suonando in
diversi contesti di musica scritta ed improvvisata. Nel '97 e ‘98 lavora
anche come operatore musicale di base nel carcere bolognese "La
Dozza". Ha svolto attività di ricerca in Australia, Portogallo, Italia, e
realizzato per Rai Radio3 vari audiodocumentari. Ha all’attivo una ventina
di produzioni discografiche a suo nome o come strumentista. Sue
composizioni sono state eseguite da: Mistress, Fred Frith Guitar Quartet,
Fastilio, Eva Kant Ensemble, Orchestra Sinfonica del Teatro Comunale
di Bologna, Strumentisti dell’Orchestra dell’Arena di Verona, Playground
Ensemble. Ha all’attivo vari saggi dedicati al tema dell’ascolto del suono
ambientale, pubblicati in diverse riviste di settore e atti di convegni
internazionali. Vive attualmente a Catania, dove negli ultimi anni si
interessa di environmental music, ecologia acustica e paesaggio sonoro.
Nel campo della sound art, le sue installazioni-composizioni interattive
sono state presentate ed esposte in Italia e all'estero.
   da sabato 29 a lunedì 31 ottobre, dalle 18,00 alle 21,00
10 PERTURBAZIONI DI UN AMBIENTE SONORO
     PICCOLO SOLO             
   domenica 30 ottobre, ore 19,00